Stiamo cercando tra le nostre offerte

Loader Image

Escursione al Parco della Giara di Gesturi

Il Parco della Giara di Gesturi è un immenso tavolato di basalto che si estende nella zona centro-meridionale della Sardegna e che appartiene, oltre al già citato comune di Gesturi, a quello di Genoni, Tuili e Setzu.

L'accesso al parco è possibile da tutti e quattro i comuni: dopo aver percorso un discreto dislivello, la Giara si presenta come un'enorme distesa nella quale dominano la macchia mediterranea e le sugherete, letteralmente piegate dal vento di maestrale, che in alcuni periodi dell'anno soffia fortissimo nella zona.

Il periodo ideale per visitare il Parco della Giara è quello primaverile, quando la vegetazione è verde e rigogliosa, la natura è colorata dalle margherite e dalle ninfee in fiore e il clima è assolutamente gradevole. Ma la vera attrazione di questo parco sono i cavallini della Giara, specie autoctona che vive allo stato brado: di colore generalmente molto scuro, sono di bassa statura e hanno un caratteristico sguardo dovuto agli occhi quasi a mandorla. Avvicinarli richiede un pò di pazienza e tanto silenzio.

I punti da visitare assolutamente sono il Monte Zepparedda e il Monte Zeppara Manna, due modeste alture dalle quali è possibile abbracciare con lo sguardo i lontani confini della Giara; Pauli Majori, l'unica palude perenne del parco, circondata da una grande varietà di piante palustri; il villaggio nuragico di Bruncu Màdugui, che presenta i resti di un'immensa roccaforte preistorica.

Si consiglia di visitare la Giara a piedi per poter apprezzare meglio i dettagli che offre, tuttavia è piacevolissimo anche l'itinerario in mountain bike o cavallo, organizzato dalle cooperative che lavorano nella zona. Per chi invece volesse visitare la Giara in lungo e in largo e in poco tempo, può farlo a bordo di un fuoristrada.

footer