Stiamo cercando tra le nostre offerte

Loader Image

Cosa fare e vedere a Cagliari in 2 giorni

Come confermato dal numero di visitatori in continua crescita, Cagliari è una delle mete turistiche più attraenti della Sardegna. Con una storia ricca di fascino e un'offerta turistica di grande valore, il capoluogo sardo è non soltanto perfetto per una vacanza di media-lunga durata ma anche per la cosiddetta vacanza mordi e fuggi. In queste righe vi proponiamo un itinerario di due giorni, magari un weekend, con tutto quello ke potreste fare e vedere a Cagliari.
Giorno 1
Visita al porto e al quartiere di Marina. Non c'è nulla di piacevole, specialmente nelle giornate di sole, di una bella passeggiata lungo le banchine del porto, con la brezza marina che soffia dolcemente. Occasionalmente si possono ammirare le grandi navi da crocera in visita in città, più di frequente è possibile vedere qualche lussuoso yacht e, con un pò di fortuna, la celebre barca a vela Luna Rossa, il cui equipaggio si sta attualmente allenando nel Golfo degli Angeli. Da percorrere assolutamente la nuova stradina sul mare che collega il Molo Ichnusa alla pineta di Su Siccu: una passeggiata davvero rilassante.
La visita al quartiere di Marina parte da via Roma, una delle strade principali della città; addentrandosi si scopre un mondo colorato e multietnico: botteghe di commercianti nord-africani e mediorientali si mischiano a quelle degli artigiani sardi, ma a farla da padrone sono le trattorie che propongono i piatti tipici sardi, specialmente quelli a base di pesce. Le strette vie e le piazzette sono invase dai profumi delle cucine: impossibile non fermarsi per pranzo o per cena.
Visita al quartiere di Castello. Dopo aver dato uno sguardo alle boutiques in via Manno e in via Garibaldi, le principali vie dello shopping a Cagliari, il tour prosegue con la visita al Bastione di Saint-Remy, una elegante terrazza dalla quale si può ammirare un fantastico panorama, specialmente durante il tramonto.
Oltrepassato il Bastione, si entra nella parte più antica della città: il quartiere di Castello. Da visitare assolutamente la Torre dell'Elefante e di San Pancrazio e la Cattedrale di Santa Maria, in stile romanico. Nella Piazza Arsenale si può fare una sosta presso la Cittadella dei Musei, che propone interessanti mostre  permanenti, come quella al Museo delle Cere, e temporanee. 
Superata la porta di Piazza Arsenale si arriva a Viale Buoncammino, il punto più alto della città dopo il Monte Urpinu: anche qui la vista è favolosa.
La giornata può concludersi in Piazza Yenne, il centro della vita sociale della città, che ospita una grande varietà di locali notturni, così come i quartieri di Marina e Castello e il Corso Vittorio Emanuele.
Giorno 2
Spiaggia del Poetto e Saline. Chi viene a Cagliari, specialmente nella bella stagione, non può perdersi una passeggiata nella spiaggia cittadina del Poetto: la prima impressione è quella di ritrovarsi in una delle immense spiagge californiane e il mare è di una trasparenza incredibile. Dalla spiaggia si può osservare la Sella del Diavolo, una curiosa e suggestiva curvatura nel promontorio che protegge lateralmente la spiaggia. Prospicente la spiaggia si trovano le Saline, habitat naturale per i simpatici fenicotteri rosa che le occupano tutto l'anno.
Santuario di N.S. Di Bonaria e Castello di San Michele. Facendo rientro verso il centro cittadino è obbligatoria una tappa al Santuario di N.S. di Bonaria, che immediatamente colpisce per la lunghissima scalinata che le sta di fronte. È composto da edifici appartenenti ad epoche diverse, che vanno dal XIV al XVIII secolo ed è stato visitato visitato più volte dai papi, ultimo dei quali Papa Francesco nel settembre 2013.
La visita alla città di Cagliari può concludersi nello splendido Castello di San Michele, un edificio fortificato situato sul colle omonimo. Il castello, costruito tra il XII e il XVI secolo, presenta tre torri e un fossato che lo circonda. Oggi è utilizzato come centro d'arte e cultura.
Se stai pensando di visitare questa splendida città, la soluzione più comoda ed economica per quanto riguardo l'alloggio è affittare una casa vacanze, come quelle proposte sul nostro sito.
Buona Sardegna a tutti!

Come confermato dal numero di visitatori in continua crescita, Cagliari è una delle mete turistiche più attraenti della Sardegna. Con una storia ricca di fascino e un'offerta turistica di grande valore, il capoluogo sardo è non soltanto perfetto per una vacanza di media-lunga durata ma anche per la cosiddetta vacanza mordi e fuggi. In queste righe vi proponiamo un itinerario di due giorni, magari un weekend, con tutto quello ke potreste fare e vedere a Cagliari.

Giorno 1
Visita al porto e al quartiere di Marina. Non c'è nulla di piacevole, specialmente nelle giornate di sole, di una bella passeggiata lungo le banchine del porto, con la brezza marina che soffia dolcemente. 

Occasionalmente si possono ammirare le grandi navi da crocera in visita in città, più di frequente è possibile vedere qualche lussuoso yacht e, con un pò di fortuna, la celebre barca a vela Luna Rossa, il cui equipaggio si sta attualmente allenando nel Golfo degli Angeli. Da percorrere assolutamente la nuova stradina sul mare che collega il Molo Ichnusa alla pineta di Su Siccu: una passeggiata davvero rilassante.
La visita al quartiere di Marina parte da via Roma, una delle strade principali della città; addentrandosi si scopre un mondo colorato e multietnico: botteghe di commercianti nord-africani e mediorientali si mischiano a quelle degli artigiani sardi, ma a farla da padrone sono le trattorie che propongono i piatti tipici sardi, specialmente quelli a base di pesce. Le strette vie e le piazzette sono invase dai profumi delle cucine: impossibile non fermarsi per pranzo o per cena.
Visita al quartiere di Castello. Dopo aver dato uno sguardo alle boutiques in via Manno e in via Garibaldi, le principali vie dello shopping a Cagliari, il tour prosegue con la visita al Bastione di Saint-Remy, una elegante terrazza dalla quale si può ammirare un fantastico panorama, specialmente durante il tramonto.
Oltrepassato il Bastione, si entra nella parte più antica della città: il quartiere di Castello. Da visitare assolutamente la Torre dell'Elefante e di San Pancrazio e la Cattedrale di Santa Maria, in stile romanico. Nella Piazza Arsenale si può fare una sosta presso la Cittadella dei Musei, che propone interessanti mostre  permanenti, come quella al Museo delle Cere, e temporanee. 
Superata la porta di Piazza Arsenale si arriva a Viale Buoncammino, il punto più alto della città dopo il Monte Urpinu: anche qui la vista è favolosa.La giornata può concludersi in Piazza Yenne, il centro della vita sociale della città, che ospita una grande varietà di locali notturni, così come i quartieri di Marina e Castello e il Corso Vittorio Emanuele.

Giorno 2
Spiaggia del Poetto e Saline. Chi viene a Cagliari, specialmente nella bella stagione, non può perdersi una passeggiata nella spiaggia cittadina del Poetto: la prima impressione è quella di ritrovarsi in una delle immense spiagge californiane e il mare è di una trasparenza incredibile. Dalla spiaggia si può osservare la Sella del Diavolo, una curiosa e suggestiva curvatura nel promontorio che protegge lateralmente la spiaggia. Prospicente la spiaggia si trovano le Saline, habitat naturale per i simpatici fenicotteri rosa che le occupano tutto l'anno.
Santuario di N.S. Di Bonaria e Castello di San Michele. Facendo rientro verso il centro cittadino è obbligatoria una tappa al Santuario di N.S. di Bonaria, che immediatamente colpisce per la lunghissima scalinata che le sta di fronte. 

È composto da edifici appartenenti ad epoche diverse, che vanno dal XIV al XVIII secolo ed è stato visitato visitato più volte dai papi, ultimo dei quali Papa Francesco nel settembre 2013.
La visita alla città di Cagliari può concludersi nello splendido Castello di San Michele, un edificio fortificato situato sul colle omonimo. Il castello, costruito tra il XII e il XVI secolo, presenta tre torri e un fossato che lo circonda.Oggi è utilizzato come centro d'arte e cultura.
Se stai pensando di visitare questa splendida città, la soluzione più comoda ed economica per quanto riguardo l'alloggio è affittare una casa vacanze, come quelle proposte sul nostro sito.
Buona Sardegna a tutti!

 

 

Facebook Twitter Google LinkedIn Email
footer