Stiamo cercando tra le nostre offerte

Loader Image

I 10 paesi piu belli della Sardegna

La Sardegna è un'isola piena di meraviglie, che non comprendono solo ed esclusivamente le spiagge e il mare.C'è molto altro che merita di essere visitato ed uno dei tour alternativi che promettono di entusiasmare, appassionare e divertire è quello che riguarda i 10 paesi più belli da visitare in Sardegna. A legittimare questo giudizio, per quattro di questi, c'è anche la presenza ufficiale nell'elenco dei borghi più belli d'Italia. Ma per tutti possono benissimo parlare le loro peculiarità, impreziosite da un'affascinante storia e da tradizioni particolari.
Bosa
Questo grazioso borgo si trova a 40 chilometri a sud di Alghero e sorge nella valle del fiume Temo. Racchiuso da verdeggianti vallate, il panorama che si può ammirare dai ponti sospesi sul Temo è punteggiato da casette variopinte che fanno sembrare il paese un puzzle di colori. La parte alta del paese è dominata dal Castello dei Malaspina, risalente al XII secolo. Approfittate della visita per assaggiare la Malvasia, uno straordinario vino bianco che accompagna divinamente i dolci. E se volete fare un salto al mare potete raggiungere la vicinissima Bosa Marina.
Orgosolo
È il paese-simbolo della Barbagia, cuore della Sardegna. Verso la fine dell'Ottocento, il suo nome si diffuse in Europa per i numerosi episodi del cosiddetto banditismo, che il regista Vittorio de Seta descrisse abilmente nel film “Banditi a Orgosolo” del 1961. Oggi Orgosolo fa parlare di se soprattutto per i suoi caratteristici murales, dipinti sulle facciate delle case e sulle rocce intorno al paese, con contenuti sociali, artistici e politici. Se siete fortunati, durante la visita potreste assistere all'esibizione di un coro a tenore, il tradizionale canto corale barbaricino. Gli appassionati di trekking non devono assolutamente perdersi l'escursione alla Foresta di Montes.
Tempio Pausania
Questo importante centro situato nel cuore della Gallura stupisce per i suoi palazzi costruiti in blocchi di granito, materiale presente abbondantemente nella zona, compreso il suggestivo Monte Limbara, che svetta alle spalle del borgo. Il territorio di Tempio è rinomato per i suoi splendidi vigneti, per la lavorazione del sughero e per le qualità eccellenti delle acque che sgorgano dalle sorgenti di Rinaggiu. Se capitate a Tempio Pausania a febbraio, non perdetevi l'appuntamento con “su Carrascialli Timpiesu”, uno dei carnevali più colorati e animati della Sardegna.
Laconi
La particolarità di questo meraviglioso borgo è quella di trovarsi in mezzo ad un fitto e verde bosco con numerose sorgenti d'acqua. Davvero interessante è il Castello Aymerich, risalente alla prima metà dell'Ottocento, che sorge al centro di un suggestivo parco, con piccole cascate e innumerevoli specie botaniche. In buona parte del territorio di Laconi sono presenti delle monumentali stele di pietra chiamate Menhir e risalenti alla preistoria, molte delle quali sono esposte presso il Museo Civico a loro dedicato.
San Sperate
Chiamato per la sua caratterizzazione artistica il “paese museo”, è situato ad appena 20 chilometri da Cagliari e ha un'antichissima storia alle sue spalle, di cui si hanno tracce risalenti fino all'Età del Bronzo. Passeggiando per le vie del paese sarete piacevolmente sorpresi dai numerosi murales dipinti un pò ovunque dagli artisti locali con l'ausilio della gente del paese. Il valore aggiunto di questo borgo sono le sculture in pietra dell'artista locale Pinuccio Sciola, conosciuto in tutto il mondo soprattutto per le sue cosiddette pietre sonore.
Castelsardo
Questa suggestiva cittadina che sorge sul mare mantiene ancora quasi intatti i tratti distintivi di antica roccaforte medievale, con imponenti bastioni, ripide scale e strette vie. Il borgo è dominato dal magnifico Castello dei Doria, a breve distanza dal quale si erge la Cattedrale di Sant'Antonio Abate, con un particolare campanile ricoperto da maioliche colorate. Di grande intensità e con un accentuato simbolismo i cosiddetti riti della Settimana Santa, con evidenti influenze spagnole, che richiamano fedeli da tutta la Sardegna.
Baunei
Circondato da imponenti bastioni calcarei  che lo separano da alcune delle calette più belle del mondo come Cala Goloritzè e Cala Mariolu, questo piccolo centro presenta un aspetto montano, dato dal muraglione roccioso che lo sovrasta. Il paese, plasticamente scosceso, si sviluppa attorno al centro storico con la chiesa seicentesca di San Nicola. La bellezza di questo paese è data anche dal contesto naturalistico da fiaba nel quale è inserito, come l'altopiano del Golgo, con la voragine di Su Sterru e le aguglie di Perda Longa e Cala Goloritzè.
Sardara
Questo stupendo borgo di origine romana si trova al centro della fertile pianura del Campidano e ospita uno dei centri termali più eccellenti della Sardegna. Numerose chiese di varie epoche punteggiano il suo centro abitato, caratterizzato da stradine in pietra che lo proiettano in un tempo lontano.
Atzara
Questo delizioso borgo di origine medievale conserva ancora i segni dell'architettura di epoca catalana, con le tipiche strutture basse realizzate in granito, con le soffitte coperte da travi di quercia. Alcune case, inoltre, presentano delle suggestive decorazioni a scalpello. Sono splendidi i colori dei suoi paesaggi, ricchi di boschi e colli coltivati a frutteti e soprattutto a vigneti, dai quali si ottiene l'ottimo vino nero “Mandrolisai”.
Carloforte
Un pezzo di Liguria in Sardegna: è questo che rappresenta questo magnifico borgo, l'unico centro abitato dell'isola di San Pietro, nel sud-ovest della Sardegna. Delle sue antiche origini liguri sono rimaste la lingua e le tradizioni, oltre alla struttura urbanistica del paese, caratterizzata da tante piccole piazzette unite tra loro da stradine in pietra. Approfittate della visita per ammirare le splendide spiagge che circondano il borgo, concendendovi magari un bel bagno rigenerante e non dimenticate di assaggiare uno dei numerosi piatti a base di tonno proposti dalle trattorie, prodotto locale d'eccellenza.

La Sardegna è un'isola piena di meraviglie, che non comprendono solo ed esclusivamente le spiagge e il mare.C'è molto altro che merita di essere visitato ed uno dei tour alternativi che promettono di entusiasmare, appassionare e divertire è quello che riguarda i 10 paesi più belli da visitare in Sardegna. A legittimare questo giudizio, per quattro di questi, c'è anche la presenza ufficiale nell'elenco dei borghi più belli d'Italia. Ma per tutti possono benissimo parlare le loro peculiarità, impreziosite da un'affascinante storia e da tradizioni particolari.

Bosa
Questo grazioso borgo si trova a 40 chilometri a sud di Alghero e sorge nella valle del fiume Temo. Racchiuso da verdeggianti vallate, il panorama che si può ammirare dai ponti sospesi sul Temo è punteggiato da casette variopinte che fanno sembrare il paese un puzzle di colori. La parte alta del paese è dominata dal Castello dei Malaspina, risalente al XII secolo. Approfittate della visita per assaggiare la Malvasia, uno straordinario vino bianco che accompagna divinamente i dolci. E se volete fare un salto al mare potete raggiungere la vicinissima Bosa Marina.

Orgosolo
È il paese-simbolo della Barbagia, cuore della Sardegna. Verso la fine dell'Ottocento, il suo nome si diffuse in Europa per i numerosi episodi del cosiddetto banditismo, che il regista Vittorio de Seta descrisse abilmente nel film “Banditi a Orgosolo” del 1961. Oggi Orgosolo fa parlare di se soprattutto per i suoi caratteristici murales, dipinti sulle facciate delle case e sulle rocce intorno al paese, con contenuti sociali, artistici e politici. Se siete fortunati, durante la visita potreste assistere all'esibizione di un coro a tenore, il tradizionale canto corale barbaricino. Gli appassionati di trekking non devono assolutamente perdersi l'escursione alla Foresta di Montes.

Tempio Pausania
Questo importante centro situato nel cuore della Gallura stupisce per i suoi palazzi costruiti in blocchi di granito, materiale presente abbondantemente nella zona, compreso il suggestivo Monte Limbara, che svetta alle spalle del borgo. Il territorio di Tempio è rinomato per i suoi splendidi vigneti, per la lavorazione del sughero e per le qualità eccellenti delle acque che sgorgano dalle sorgenti di Rinaggiu. Se capitate a Tempio Pausania a febbraio, non perdetevi l'appuntamento con “su Carrascialli Timpiesu”, uno dei carnevali più colorati e animati della Sardegna.

Laconi
La particolarità di questo meraviglioso borgo è quella di trovarsi in mezzo ad un fitto e verde bosco con numerose sorgenti d'acqua. Davvero interessante è il Castello Aymerich, risalente alla prima metà dell'Ottocento, che sorge al centro di un suggestivo parco, con piccole cascate e innumerevoli specie botaniche. In buona parte del territorio di Laconi sono presenti delle monumentali stele di pietra chiamate Menhir e risalenti alla preistoria, molte delle quali sono esposte presso il Museo Civico a loro dedicato.

San Sperate
Chiamato per la sua caratterizzazione artistica il “paese museo”, è situato ad appena 20 chilometri da Cagliari e ha un'antichissima storia alle sue spalle, di cui si hanno tracce risalenti fino all'Età del Bronzo. Passeggiando per le vie del paese sarete piacevolmente sorpresi dai numerosi murales dipinti un pò ovunque dagli artisti locali con l'ausilio della gente del paese. Il valore aggiunto di questo borgo sono le sculture in pietra dell'artista locale Pinuccio Sciola, conosciuto in tutto il mondo soprattutto per le sue cosiddette pietre sonore.

Castelsardo
Questa suggestiva cittadina che sorge sul mare mantiene ancora quasi intatti i tratti distintivi di antica roccaforte medievale, con imponenti bastioni, ripide scale e strette vie. Il borgo è dominato dal magnifico Castello dei Doria, a breve distanza dal quale si erge la Cattedrale di Sant'Antonio Abate, con un particolare campanile ricoperto da maioliche colorate. Di grande intensità e con un accentuato simbolismo i cosiddetti riti della Settimana Santa, con evidenti influenze spagnole, che richiamano fedeli da tutta la Sardegna.

Sardara
Questo stupendo borgo di origine romana si trova al centro della fertile pianura del Campidano e ospita uno dei centri termali più eccellenti della Sardegna. Numerose chiese di varie epoche punteggiano il suo centro abitato, caratterizzato da stradine in pietra che lo proiettano in un tempo lontano.

Atzara
Questo delizioso borgo di origine medievale conserva ancora i segni dell'architettura di epoca catalana, con le tipiche strutture basse realizzate in granito, con le soffitte coperte da travi di quercia. Alcune case, inoltre, presentano delle suggestive decorazioni a scalpello. Sono splendidi i colori dei suoi paesaggi, ricchi di boschi e colli coltivati a frutteti e soprattutto a vigneti, dai quali si ottiene l'ottimo vino nero “Mandrolisai”.

Baunei
Circondato da imponenti bastioni calcarei  che lo separano da alcune delle calette più belle del mondo come Cala Goloritzè e Cala Mariolu, questo piccolo centro presenta un aspetto montano, dato dal muraglione roccioso che lo sovrasta. Il paese, plasticamente scosceso, si sviluppa attorno al centro storico con la chiesa seicentesca di San Nicola. La bellezza di questo paese è data anche dal contesto naturalistico da fiaba nel quale è inserito, come l'altopiano del Golgo, con la voragine di Su Sterru e le aguglie di Perda Longa e Cala Goloritzè.

Carloforte
Un pezzo di Liguria in Sardegna: è questo che rappresenta questo magnifico borgo, l'unico centro abitato dell'isola di San Pietro, nel sud-ovest della Sardegna. Delle sue antiche origini liguri sono rimaste la lingua e le tradizioni, oltre alla struttura urbanistica del paese, caratterizzata da tante piccole piazzette unite tra loro da stradine in pietra. Approfittate della visita per ammirare le splendide spiagge che circondano il borgo, concendendovi magari un bel bagno rigenerante e non dimenticate di assaggiare uno dei numerosi piatti a base di tonno proposti dalle trattorie, prodotto locale d'eccellenza.

Per le prossime vacanze in Sardegna 2015 scegliete Explore Sardinia e partite alla scoperta di questi 10 meravigliosi borghi!

 

 

Facebook Twitter Google LinkedIn Email
footer