Stiamo cercando tra le nostre offerte

Loader Image

5 suggestivi percorsi del vino Cannonau in Sardegna

Volete un valido pretesto per una vacanza in Sardegna in autunno? Scoprire i percorsi del Cannonau! Per chi non lo sapesse, il Cannonau è il vino rosso sardo più celebre: di origine autoctona, viene coltivato prevalentemente tra l'Ogliastra e la provincia di Nuoro. Il suo aroma ricorda i fiori e i frutti rossi freschi e la sua gradazione alcolica è, in media, di 13,5°. Accompagna divinamente le carni arrosto (maialetto, capretto e agnello in primis) e i formaggi stagionati. È uno dei vini più antichi del Mediterraneo (risalirebbe addirittura al periodo nuragico e possiede eccellenti proprietà organolettiche: grazie al procyanidis, un potente antiossidante con benefici vascolari fino a dieci volte superiore alle proprietà degli altri vini, contribuisce alla longevità meglio di di qualsiasi altro trattamento.
Qui vi proponiamo 5 interessanti itinerari per assaporare a pieno questo fantastico vino, ognuno dei quali può essere praticato in un weekend oppure potete unirli per un tour enologico di una settimana. Se scegliete di visitare la Sardegna entro la fine dell'autunno potete inoltre partecipare ad Autunno in Barbagia, quando le porte delle botteghe artigiane e di numerose cantine dei paesini del cuore della Sardegna vengono aperte al pubblico, il tutto in un ambiente informale e molto country.
1 – Nel cuore della Sardegna (Nuoro – Oliena): nel Supramonte, dopo aver visitato l'antico villaggio nuragico di Tiscali e la fresca sorgente di Su Gologone, si fa tappa ad Oliena per un bicchiere di Nepente (una tipologia di Cannonau che tanto amava il poeta Gabriele D'Annunzio) per poi proseguire a Nuoro per immergersi nella storia e cultura della Sardegna, dal Museo d'Arte Contemporanea al Museo Deleddiano.
Eventi:
14-16/11/2014 Autunno in Barbagia – Nuoro;
17-30/08/2015 Festa del Redentore – Nuoro.
2 – Dove il mare incontra la montagna (Dorgali – Orosei): qui si trovano piccoli angoli di paradiso che racchiudono alcune delle cale tra le più belle al mondo come Cala Mariolu, Cala Goloritzé, Cala Luna e Cala Sisine. Non dimenticatevi di addentrarvi in alcune delle grotte più suggestive della Sardegna: quella del Bue Marino, del Fico e Azzurra sapranno sorprendervi.
Eventi:
5-6/04/2015 Settimana Santa di Orosei; 
14-17/08/2015 Ferragosto Dorgalese.
3 – Attraverso l'Ogliastra (Villagrande Strisaili – Tertenia – Barisardo – Tortolì – Lanusei – Jerzu): da un lato le pendici del Gennargentu e i “Tacchi Ogliastrini”, monti calcarei che svettano sulla natura più selvaggia, popolata da lecci e castagni, dall'altra le baie sabbiose e soffici di Orrì e Cea intervallate da quelle a sassolini di Cala Moresca e delle spiagge di Tertenia. A Jerzu si trovano le più famose cantine di Cannonau Classico.
Eventi:
20/01/2015 San Sebastiano – Tertenia; 
Fine Giugno 2015 Sagra delle Ciliegie – Lanusei;
1-10/08/2015 Sagra del Vino – Jerzu;
17-22/08/2015 Stella Maris – Tortolì.
4 – Il triangolo del vino (Sorgono – Atzara – Meana Sardo): luogo d'origine del pregiato vino “Mandrolisai” (nato dalla fusione di Bovale Sardo, Cannonau e Monica), potete scoprirlo e apprezzarlo attraverso un suggestivo viaggio olfattivo  tra i rioni storici  con le vecchie case in granito, i soffitti in quercia e l'odore delle vecchie botti.
Eventi:
21-23/11/2014 Autunno in Barbagia – Atzara;
16-17/01 Fuochi di Sant’Antonio – Sorgono;
11-16/05/2015 Sagra del Vino – Atzara.
5 – I colori della Barbagia (Orgosolo – Mamoiada – Olzai – Gavoi): qui le sfumature cromatiche dell'autunno ricordano le feste e le tradizioni più antiche della Sardegna, dal carbone al giallo vivace e rosso scarlatto delle feste barbaricine: dal carnevale di Mamoiada, con la sfilata dei Mamuthones e degli Issohadores, passando per le processioni e feste patronali.
Eventi:
21-23/11/2014 Autunno in Barbagia - Olzai;
Carnevale di Mamoiada 2015; Carnevale di Gavoi “Sortilla de Tumbarinos” 2015;
26-27/08/2015 Festa di Santa Barbara – Olzai.

Volete un valido pretesto per una vacanza in Sardegna anche al di fuori dalla tradizionale stagione estiva? Scoprire i percorsi del Cannonau! Per chi non lo sapesse, il Cannonau è il vino rosso sardo più celebre: di origine autoctona, viene coltivato prevalentemente tra l'Ogliastra e la provincia di Nuoro. Il suo aroma ricorda i fiori e i frutti rossi freschi e la sua gradazione alcolica è, in media, di 13,5°. Accompagna divinamente le carni arrosto (maialetto, capretto e agnello in primis) e i formaggi stagionati. È uno dei vini più antichi del Mediterraneo (risalirebbe addirittura al periodo nuragico) e possiede eccellenti proprietà organolettiche: grazie al procyanidis, un potente antiossidante con benefici vascolari fino a dieci volte superiore alle proprietà degli altri vini, contribuisce alla longevità meglio di di qualsiasi altro trattamento.
Qui vi proponiamo 5 interessanti itinerari per assaporare a pieno questo fantastico vino, ognuno dei quali può essere praticato in un weekend oppure potete unirli per un tour enologico di una settimana. Se scegliete di visitare la Sardegna entro la fine dell'autunno avreste inoltre la possibilità di partecipare ad Autunno in Barbagia, quando le porte delle botteghe artigiane e di numerose cantine dei paesini del cuore della Sardegna vengono aperte al pubblico, il tutto in un ambiente informale e molto country.

1 - Nel cuore della Sardegna (Nuoro - Oliena): nel Supramonte, dopo aver visitato l'antico villaggio nuragico di Tiscali e la fresca sorgente di Su Gologone, si fa tappa ad Oliena per un bicchiere di Nepente (una tipologia di Cannonau che tanto amava il poeta Gabriele D'Annunzio) per poi proseguire a Nuoro per immergersi nella storia e cultura della Sardegna, dal Museo d'Arte Contemporanea al Museo Deleddiano.

Eventi:
14-16/11/2014 Autunno in Barbagia – Nuoro;
17-30/08/2015 Festa del Redentore – Nuoro.


2 - Dove il mare incontra la montagna (Dorgali - Orosei): qui si trovano piccoli angoli di paradiso che racchiudono alcune delle cale tra le più belle al mondo come Cala Mariolu, Cala Goloritzé, Cala Luna e Cala Sisine. Non dimenticatevi di addentrarvi in alcune delle grotte più suggestive della Sardegna: quella del Bue Marino, del Fico e Azzurra sapranno sorprendervi. Scegli tra le nostre case vacanze Orosei.

Eventi:
5-6/04/2015 Settimana Santa di Orosei; 
14-17/08/2015 Ferragosto Dorgalese.


3 - Attraverso l'Ogliastra (Villagrande Strisaili - Tertenia - Barisardo - Tortolì - Lanusei - Jerzu): da un lato le pendici del Gennargentu e i “Tacchi Ogliastrini”, monti calcarei che svettano sulla natura più selvaggia, popolata da lecci e castagni, dall'altra le baie sabbiose e soffici di Orrì e Cea intervallate da quelle a sassolini di Cala Moresca e delle spiagge di Tertenia. A Jerzu si trovano le più famose cantine di Cannonau Classico. Dai uno sguardo alle nostre proposte di case vacanze Ogliastra.

Eventi:
20/01/2015 San Sebastiano – Tertenia; 
Fine Giugno 2015 Sagra delle Ciliegie – Lanusei;
1-10/08/2015 Sagra del Vino – Jerzu;
17-22/08/2015 Stella Maris – Tortolì.


4 - Il triangolo del vino (Sorgono - Atzara - Meana Sardo): luogo d'origine del pregiato vino “Mandrolisai” (nato dalla fusione di Bovale Sardo, Cannonau e Monica), potete scoprirlo e apprezzarlo attraverso un suggestivo viaggio olfattivo  tra i rioni storici  con le vecchie case in granito, i soffitti in quercia e l'odore delle vecchie botti.

Eventi:
21-23/11/2014 Autunno in Barbagia – Atzara;
16-17/01 Fuochi di Sant’Antonio – Sorgono;
11-16/05/2015 Sagra del Vino – Atzara.


5 - I colori della Barbagia (Orgosolo - Mamoiada - Olzai - Gavoi): qui le sfumature cromatiche dell'autunno ricordano le feste e le tradizioni più antiche della Sardegna, dal carbone al giallo vivace e rosso scarlatto delle feste barbaricine: dal carnevale di Mamoiada, con la sfilata dei Mamuthones e degli Issohadores, passando per le processioni e feste patronali.

Eventi:
21-23/11/2014 Autunno in Barbagia - Olzai;
Carnevale di Mamoiada 2015;
Carnevale di Gavoi “Sortilla de Tumbarinos” 2015;
26-27/08/2015 Festa di Santa Barbara – Olzai.

 

 

Facebook Twitter Google LinkedIn Email
footer